0

Nessun prodotto nel carrello.

Storie di vita al 30%

Così, meglio eliminare il problema alla radice. O fuggire, direbbe qualcun altro. Per Alba era solo un modo per sopravvivere. Per questo, ogni giorno, aspettava con ansia che il sole tramontasse per darsi alla socialità più pura e senza ombre, impossibili senza luce.
Incontrava gente, partecipava a eventi nelle strade, soprattutto d’inverno, quando la tortura solare durava meno e il vento era così gelido che le gote potevano diventare di un rossore socialmente accettabile.

Costruiva un’immagine di sé part-time che aveva come casa una bolla d’oscurità. Aveva trovato anche il modo per conciliare il tutto con le sue esigenze di lavoro: faceva la cameriera in un pub con apertura alle ore 22, rinunciando per sempre a quel sogno nel cassetto di dipingere paesaggi ed esporre i suoi quadri nei parchi.

Che importa, era solo un sogno. Niente rispetto a una paura.

Tratto da Rossa di sera

 

Tredici racconti di interruzioni emotive, di nevrosi abitudinarie, di esistenze contratte lungo il filo di una quotidianità sfilacciata, ma non del tutto. Solo al 30%. Ed è proprio così che vivono i nostri personaggi, talvolta pavidi e impreparati alla vita stessa, annoiati dalla quotidianità o immersi controvoglia in essa.

Il progetto è su Behance

FB @storiedivital30

RECENSIONI Ti racconto un libro – La lettrice sulle nuvole – L’equazione dei libri – Scaffali da riscrivere – Fimmina che legge – CriticaLetteraria

Paper
65%
Illustrator
100%
Photoshop
35%
Author visual defect
67%

Project details

Author

Antonella Capalbi (idea e testi) - Federica Zancato (illustrazioni)

Publisher

Edizioni Leima

Project date

Aprile 2017

Project location

Torino, Italy

No Comments